Scroll to top
  • Agenzia Social Media - Realizzazione Siti Web - Posizionamento SEO

Un piano di Digital Marketing, se gestito bene, può essere un vantaggio incredibile per la tua startup. Se viene gestito e redatto in maniera approssimativa, può diventare un buco nero che attirerà inesorabilmente il tuo budget di spesa.
Consigli di Digital Marketing per una startup: adegua il budget alla promozione (non il contrario)
Una startup solitamente non mette in conto una spesa adeguata per la promozione online. Bene, di solito questo è il primo errore.
Se stai creando il tuo business e sei in fase di startup, sarai sicuramente abile nel destreggiarti tra vari ruoli che, per esigenza o per attitudine, vuoi ricoprire.
Se non hai nel sangue “lo spirito commerciale” può essere molto difficile capire molte delle dinamiche del mondo Digital Marketing. Non temere: ho 5 buoni consigli per una startup che possono aiutarti a migliorare la tua Digital Strategy per: ottenere più vendite, migliorare il tuo mercato e (soprattutto!) sprecare meno soldi.

01. Commercializza il tuo prodotto prima che sia pronto – crea attesa

Alcune aziende attendono che il loro prodotto sia perfetto prima di intraprendere campagne di Digital Marketing. Questo può essere un errore costoso. Molte aziende si aspettano di vendere il loro prodotto appena dopo il lancio.
Ma se nessuno conosce il tuo prodotto, la domanda non inizierà finchè non intraprenderai una campagna di digital marketing per aumentare la brand awareness per i potenziali clienti.
È meglio fare campagne preventive di marketing, anche se minime, per far sapere ai potenziali clienti che il tuo prodotto sta arrivando. Puoi illustrare i benefici prima che il prodotto sia arrivato. In questo modo, quando il prodotto è pronto, lo saranno anche i tuoi clienti.

02. Definisci un piano dI Digital Marketing adeguato.

Il mondo del marketing digitale è grande e potresti confonderlo con i diversi canali che appartengono alla piattaforma. Pertanto, devi conoscere il tipo di prodotti e i potenziali clienti e definire una strategia di marketing per la tua startup. In questo caso, inizia con i possibili mezzi che potrebbero essere adatti a te. Se sei ancora confuso su come scegliere il canale giusto per te, hai bisogno di ogni opzione per assumere un’agenzia di marketing digitale qualificata che farà ogni ricerca necessaria per il marketing aziendale online e creerà una strategia adatta alla tua attività.

L’ottimizzazione SEO non è opzionale

Ok, stai iniziando questa nuova esperienza: hai la società, hai il sito web (vero che ce l’hai?), hai qualche cliente ma
SEO (Search Engine Optimization) è un qualcosa di irrinunciabile per fare crescere la tua startup.
Un marketer digitale professionista SEO può fare SEO per il tuo sito per incrementare il tuo business.
Rendi il tuo sito web mobile friendly per attirare più clienti. Assicurati che tutte le pagine del tuo sito web funzionino correttamente. Non dimenticare mai di fare ottimizzare il tuo Sito Web per i motori di ricerca: è un investimento a lungo termine che paga, sempre.

03. Vendi il vantaggio, non un confronto.

Il modo in cui ti mostri al mercato rappresenta ciò che ti rende diverso. Ci sono tre modi principali per farlo.

  • Costo (hai un “costo” più basso)
  • Qualità (sei migliore, o dici di esserlo)
  • Una combinazione di questi (offri il valore migliore)

Ma come ti vendi è diverso da come ti commercializzi.
Puoi dire a qualcuno che fornisci un prodotto o un servizio che è più economico o più efficace rispetto quello di un’altra azienda. Ma ciò non significa quanto tu possa davvero migliorare la vita del cliente.
Ho visto molte aziende tenersi i propri Clienti abbassando drasticamente il prezzo dei prodotti/servizi: un approccio sicuramente discutibile. C’è una grande novità: un gioco al ribasso non serve ad una startup, anzi, in realtà non serve neanche ad una realtà consolidata a meno che non sia una strategia studiata per accaparrarsi una certa fetta di mercato. Non sempre sul web vince il “prezzo più basso”.
La vendita riguarda il vantaggio. Un confronto può evidenziare le caratteristiche del tuo prodotto, ma ricordati che stai sempre vendendo benefici.

04. Ascolta i tuoi Clienti.

Non a tutti fa piacere ricevere le critiche, anche quelle costruttive. Il tuo prodotto o servizio è nato per essere utile ai tuoi Clienti: chi meglio di loro può consigliarti?
Anche se a volte i consigli dei Clienti possono sembrare assurdi, loro rappresentano il tuo target. Ascoltali e fai le tue valutazioni. A questo punto passiamo direttamente al punto 5.

05.I Clienti soddisfatti sono un asso nella manica – anche sul web

Tante aziende che funzionano dicono la stessa cosa: “i nostri clienti sono il nostro reparto vendite”.
Il passaparola e i clienti che promuovono il marchio sono un ottimo alleato per la tua startup. Pertanto, ricordati sempre dei tuoi clienti acquisiti.

06.Thinking out of the Box

Alla fine arriviamo qui, sì, perché se vuoi davvero la differenza devi andare oltre, credere nel tuo prodotto e nella tua azienda. Mai sentito parlare di Growth Hacking? Ne parlerò in un prossimo articolo.
Nel frattempo, se ti piace questo articolo e vuoi fare la differenza, contattaci, saremo felici di aiutare la tua startup.

Related posts

1
Ciao! Come posso aiutarti?
Powered by
Per citare il nostro sito web, contattaci