fbpx
Scroll to top
  • Agenzia Social Media - Realizzazione Siti Web - Posizionamento SEO

Come molti di voi sanno, Google ha fatto un grande aggiornamento a partire dalla settimana del 5 marzo 2018 (con Google che conferma l’inizio ufficiale dal 7 marzo 2018). Molti siti hanno avvertito dei cambiamenti già dal 9 marzo ma, in realtà, ci sono state già le prime avvisaglie a partire dall’8 marzo.

Ad ogni modo, tramite l’account Twitter di @searchliaison riceviamo da Google aggiornamenti sulle news più importanti.

L’aggiornamento di Marzo 2018 è stato definito uno degli “aggiornamenti generali” che si concentrano sulla qualità rispetto agli “aggiornamenti mirati” che si verificano continuamente.

Chiunque si concentri sugli aggiornamenti degli algoritmi di Google sa che ce ne sono diversi all’anno che sono alcuni di molto impattanti (e fanno tremare chi lavora nell’ambito SEO… scatenando il panico generale).

Poi ci sono molti piccoli aggiornamenti che la maggior parte delle persone non notano nemmeno. Questa differenza è stata ben rimarcata attraverso l’account @searchliaison.

Rich snippets
Molti non ne sono consapevoli, ma esiste una soglia di qualità per i rich snippet.

Di conseguenza, puoi vedere le varie aziende ottenere o perdere rich snippet quando si verificano aggiornamenti di qualità importanti. Bene, in questo aggiornamento lo vedrete ancora. I rich snippet hanno subìto un grosso impatto durante l’aggiornamento dell’algoritmo Google del 7 marzo 2018.

Quindi, tieni presente questo: se vedi che i rich snippet scompaiono o se ne ottieni di nuovi improvvisamente, c’è la possibilità che sia in atto un ampio aggiornamento di qualità.

Aggiornamento Google Marzo 2018 – Qualità al primo posto

Sappiamo quindi che è stato implementato un importante aggiornamento e sappiamo che era incentrato sulla qualità. E tutti i segnali indicano che Google sta “armeggiando” con il suo algoritmo principale con il modo in cui valuta la qualità.
Possiamo pensare a questo aggiornamento come alla “ciliegina sulla torta” dei loro precedenti aggiornamenti di qualità.

Che cosa hanno perfezionato esattamente non è noto, ma sembra che Google stia facendo un lavoro migliore per favorire siti di qualità superiore. Innanzitutto un monito per tutti: miglioramento significativo a lungo termine.
Ciò significa che se il tuo Sito Web ha avuto un impatto negativo, probabilmente non si riprenderà in poche settimane.

In realtà, probabilmente non recupererai neanche in un mese o due. Da quello che John Mueller (ndr. Senior Webmaster Trends Analyst – Svizzera) ha detto e da ciò che effettivamente è stato segnalato dalla maggior parte degli utenti, sono mesi di duro lavoro prima di poter vedere il recupero del traffico perso. La parola d’ordine è qualità.

Hai bisogno di una consulenza mirata per la gestione SEO del tuo Sito Web? Contattaci subito.

Related posts

1
Ciao! Come posso aiutarti?
Powered by
Per citare il nostro sito web, contattaci